Come ridurre il rischio nel trading delle opzioni binarie?

Le opzioni binarie sono oramai molto note per essere uno degli strumenti di negoziazione con il minor rischio rispetto agli altri prodotti finanziari. Proprio per questo i brokers presenti sul mercato, offrono molti strumenti per limitare tsli perdite. Il team di top10optionbinaire.com, decodifica e vi offre tutti gli strumenti esistenti per limitare le perdite nel trading delle opzioni binarie.

Ritorno di perdita : Se il vostro trade scade “out of the money”, l’intermediario delle opzioni binarie offre il rimborso di una parte delle perdite per limitare al i il rischi. Questo sistema di compensazione è il ritorno di perdita. Avete la possibilità di confrontare i diversi tassi di ritorno di perdita consultando il nostro comparatore sull’home page (vedere alla fine dell’articolo).

Offerta primo trade : Alcuni brokers offrono a coloro che entrano nel mondo delle opzioni binarie, il rimborso del primo trade in caso di fallimento. Sarà un’ottima occasione per esercitarsi col trading nelle opzioni binarie senza prendere rischi! Tuttavia, verificate sempre le condizioni esistenti di questa offerta, consultando i termini e le condizioni dell’intermediario.

Stop Loss : La strategia dello “stop loss”, vi permetterà di ridurre al minimo le vostre perdite chiudendo il contratto prima della sua scadenza nel caso in cui la vostra previsione si riveli errata. Grazie quindi a questo strumento di trading, sarete in grado di recuperare una parte del vostro investimento e di limitare i rischi del trading: fate attenzione ad utilizzare questa tecnica come parte integrante di una strategia di trading mantenendo il controllo dei nervi e delle vostre emozioni.

 

Admin

What other's say about : Come ridurre il rischio nel trading delle opzioni binarie?


Suggerimenti di trading: I suggerimenti per negoziare le opzioni binarie - Tutte le novit, i bonus e le offerte speciali delle opzioni binarie

13 marzo 2013 Rispondi

[…] Per saperne di più sui migliori strumenti che limitano le perdite: Cliccate qui […]

Lascia un commento


*