Definizione generale del trading di opzioni binarie – Guida alle Opzioni binarie

Definition option binaireUn’opzione binaria, chiamata anche opzione digitale o opzione a reddito fisso, è uno strumento rivoluzionario ed innovativo nel mondo del trading. Le opzioni binarie sono state create nel luglio del 2008 all’interno della “Chicago board options exchange” (CBOE), il principale centro finanziario dedicato alle opzioni nel Nord America.

Inizialmente, le opzioni binarie erano riservate ai professionisti del settore come le banche e le grandi istituzioni finanziarie, pertanto non erano di dominio pubblico. In seguito il trading di opzioni binarie è diventato popolare ed è stato esportato in Francia.

In effetti le opzioni digitali sono state elencate ne “l’index S” e “P 500”, ma non includono le valute, le azioni e tutti i mercati finanziari. Oggi le opzioni binarie sono notevolmente cresciute di importanza: ci sono tanti intermediari di opzioni binarie che forniscono un aiuto sicuro sulle piattaforme finanziarie, sia per il trading professionale che per il pubblico in generale.

Come definire un’opzione binaria? : Una opción binaria es una opción cuyo resultado se determina en la apertura de una transaccióUn’opzione binaria è un’opzione il cui esito è determinato dall’apertura di una transazione.

L’opzione binaria è un contratto costruito tra un venditore e un acquirente: il commerciante deve semplicemente scegliere la direzione della fluttuazione dell’attività sottostante selezionata (verso l’alto o verso il basso).

Non è necessario avere conoscenze approfondite per iniziare con il trading di opzioni binarie: i diversi intermediari forniscono note esplicative e consigli per principianti ed esperti. Tuttavia, è consigliabile restare informati sulle notizie finanziarie (se l’azione sale o scende, il prezzo dell’oro, dei metalli…).

Le opzioni binarie si stanno dimostrando uno strumento molto semplice da utilizzare per operare sui mercati finanziari. Inoltre, sono anche un mezzo per ottenere profitti nel breve periodo, dato che i broker in genere non richiedono alcuna commissione e non hanno costi nascosti.

Al contrario di un’azione, fare trading con le opzioni binarie significa acquisire il diritto di acquistare (che si riferisce a una “call”) o di vendere (“put”) un bene connesso all’opzione. Il prezzo della transazione è fissato in anticipo. Quando l’opzione scade è possibile ottenere un guadagno fisso in base ad alcuni criteri.

Esempio: Si ipotizza che il titolo Vodafone tra un’ora salirà verso l’alto e si decide di investire 100 €. Se l’ipotesi è corretta, si avrà un rendimento del 85% sull’investimento iniziale.

Inoltre, se tra un’ora il prezzo del titolo è invece sceso, si avrà un ritorno del 15% dell’investimento iniziale.

Due termini importanti da ricordare:

Il rendimento fisso: le opzioni binarie prevedono un guadagno fisso, stabilito dal broker. Quando si apre una transazione, l’ammontare dei potenziali guadagni o delle potenziali perdite è reso noto in anticipo.

Attività: l’attività sottostante di un’opzione binaria è l’attività sulla quale viene stipulato il contratto di opzione. Può essere un’azione, un indice, delle materie prime, oppure le valute Forex (ad esempio l’euro e il dollaro).

Se l’operatore decide di applicare una “call” o una “put”, e alla scadenza l’opzione prende la direzione prevista, allora sarà “in the money”, altrimenti si dice che l’opzione sarà “out of the money”.